Negli ultimi mesi molti musicisti e DJ hanno iniziato a condividere le proprie sessioni tramite livestream.
Affrontiamo cosa significa avere la migliore configurazione per uno streaming di qualità: dai software ai dispositivi alle piattaforme di streaming, la configurazione audio, video e l’ottimizzazione della tua connessione Internet.

FONDAMENTALE: OBS

Per prima cosa: scarica OBS, o Open Broadcaster Software, sul tuo dispositivo di streaming preferito (probabilmente dovresti usare il tuo laptop, ne parleremo più avanti). È un programma gratuito e open source disponibile per Windows, Mac e Linux.
E’ lo strumento perfetto, offre semplicemente streaming audio e video di alta qualità in tempo reale, è usato da migliaia di persone, è open source e ha una community di supporto entusiasta e partecipe.
Puoi configurare e testare l’audio e il video prima di inviarlo alla piattaforma di tua scelta, e a patto di seguire alcune regole base è praticamente privo di bug o sorprese, oltre a essere sponsorizzato da alcuni dei giganti dello streaming come Twitch e Facebook – che hanno supportato dall’inizio la crescita di OBS. Ecco quindi una breve guida su come configurare OBS.

Quale piattaforma usare e le relative practice di copyright.

Twitch.tv: probabilmente la più popolare rete di streaming . Incredibilmente stabile, provata e testata da innumerevoli flussi di videogiochi dal 2011,l’iscrizione è veloce e gratuita.
Facebook:.Dato che è probabilmente la piattaforma di social media più popolare Facebook Live lavora algoritmicamente a tuo favore per attirare l’attenzione, invia una notifica agli amici quando sei live, ma presenta una serie di problemi di copyright (supponendo che stai riproducendo musica che hai acquistato da qualche parte). Il loro stream ti interromperà una volta che la loro IA rileverà una traccia protetta da copyright, quindi dovrai riavviare un altro stream se vuoi continuare a suonare. Siete avvisati
YouTube: Anche qui molto rischioso in termini di copyright, in più se ricevi 3 avvertimenti sul copyright chiuderanno il tuo account.
Zoom:Nessuna limitazione del copyright, la qualità dell’audio sembra essere un po ‘più mediocre (quindi abbiamo visto alcuni stream eseguire una chiamata Zoom insieme a un altro servizio), possibilità di salvare automaticamente le registrazioni sia sul proprio laptop che su cloud. Suggerimento pro per lo zoom: puoi ottenere un audio migliore con l’impostazione “Mantieni suono originale” – questa impostazione rimuove gran parte della compressione e del ducking che l’app applica automaticamente.

Che dire di Boiler Room / Cercle / altri?
I big player hanno a disposizione un tipo tipo specifico di licenza con accordi individuali con le piattaforme. Se raggiungi dei numeri alti in maniera consistente puoi prendere in considerazione l’opzione di contattare direttamente le compagnie.

Streaming su più servizi
Ci sono chiari vantaggi per ciascuno dei servizi citati sopra, quindi perché non considerare lo streaming su più di uno contemporaneamente? Potresti farlo dal tuo computer, ma la larghezza di banda diventerebbe rapidamente un bel problema.
Il miglior servizio che abbiamo trovato per lo streaming su più piattaforme contemporaneamente è Restream.io. È un servizio gratuito / a pagamento: puoi eseguire lo streaming gratuitamente su oltre 30 piattaforme, con un limite di un canale per piattaforma. Vale la pena pagare circa 15 dollar$ al mese se si desidera eseguire lo streaming su una pagina Facebook o su più canali per piattaforma.
Castr è un’altra opzione che ti consente di eseguire lo streaming simultaneamente, sebbene non offra un’opzione gratuita come Restream. Un abbonamento di $ 9,99 al mese ti dà cinque piattaforme social e solo una pagina o un profilo Facebook (ciò significa che potresti trasmettere in streaming alla tua pagina DJ ma non alla tua pagina personale o viceversa).

Streaming da dispositivi iOS
Se stai cercando di trasmettere in streaming dal tuo iPhone, iPad o altro dispositivo iOS, vale la pena guardare in una solida app di produzione live streaming come Wirecast Go. Può trasmettere in streaming sulla maggior parte delle piattaforme tranne Facebook – ma Twitch, YouTube o Periscope funzioneranno – è veloce e costa solo $ 5,99.
L’uso di un dispositivo iOS per lo streaming non è il modo migliore per eseguire uno streaming di alta qualità, quindi, se puoi, attacca con un laptop. Consigliamo principalmente di ricorrere con questa soluzione come ultimissima risorsa.
Per eseguire audio e video di qualità avrai bisogno della potenza di elaborazione di un laptop con una buona scheda grafica/audio e un buon processore. Le alternative cheap portano velocemente a esperienza disastrose (glitch, freeze, morte)

Streaming live DJ Set su Instagram
Instagram è parecchio instabile – lavorano costantemente duramente per assicurarsi che i contenuti siano autentici e non spam, e di conseguenza ci sono più restrizioni sulla fonte di contenuti che carichi.
Questo entra in gioco quando si pensa allo streaming di DJ set su Instagram perché non è un’opzione in Restream e non fornisce opzioni per il supporto OBS per impostazione predefinita.
Se vuoi assolutamente fare uno stream su IG Usa Yellow Duck. E’ un software gratuito progettato per ottenere uno streamkey e un URL RTMP dal tuo account Instagram. Funziona bene, è stabile ed è la soluzione migliore che abbiamo trovato finora.

La parte più importante: un buon audio
Sembra scontato ma lo ripetiamo: NON fare affidamento sul microfono esterno del laptop per captare il suono della stanza, per favore usa una scheda audio, anche quelle di fascia bassa possono andare. Aiuterai il tuo processore a concentrarsi sul video e avrai una buona qualità audio allo stesso tempo. C’è una opzione specifica su OBS per la scelta della sorgente audio quindi non hai scuse.

Angoli di ripresa e fascino visivo
L’appeal visivo è quasi importante quanto l’appeal audio in qualsiasi livestream. Pensalo come esibirsi su un palco di fronte a un numero imprecisato di fan, una combinazione di quelli che potrebbero conoscerti o no.
Come minimo, dovresti avere una videocamera installata: se non riesci a procurarti una videocamera per webcam, assicurati che la videocamera per laptop sia inclinata in modo da ottenere l’intera cabina (ovvero te stesso, la tua attrezzatura e l’atmosfera del tuo spazio ). Più telecamere, se fattibili, è la strada da percorrere. Tre è un gran numero; due andrà molto bene. Non solo le telecamere multiple danno al tuo streaming live un aspetto più professionale, ma mostrano anche alle persone cosa stai facendo.
Puoi utilizzare la fotocamera del tuo laptop come una fotocamera a seconda del budget, ma vale la pena esaminare anche l’acquisto di una o due webcam esterne, si trovano in rete a budget accessibili (< 100€) In alternativa, puoi trasformare i tuoi dispositivi mobili (iPhone o iPad) in fotocamere anche con l’app OBS Camera propria di OBS.
Per quanto riguarda gli angoli, nel migliore dei casi, avresti tre telecamere. Prendi in considerazione l’idea di posizionarne uno ad una distanza maggiore per catturare l’intera consolle: lo stesso posizionamento che abbiamo consigliato sopra se stai utilizzando solo una videocamera per laptop. Il secondo e il terzo dovrebbero andare più vicino al tuo mixer in modo che il pubblico possa guardare la tua tecnica e ad un angolo che possa mostrare il tuo viso.

E infine: cura la location, la tua cucina può andare bene se se Fatboy Slim, in alternativa fai uno sforzo e fatti venire qualche idea brillante!

Una nota sullo streaming + esecuzione del software DJ
Lo streaming di un set DJ può richiedere molta potenza di elaborazione, il che significa che l’esecuzione del software DJ sullo stesso computer del flusso può causare problemi. Se hai un secondo computer, prendi in considerazione l’esecuzione del flusso su quello invece di evitare di sovraccaricare la tua potenza di elaborazione.
Anche se hai un computer robusto, lo streaming + più ingressi video + la riproduzione e l’effetto dell’audio su più deck possono veramente portare al limite il tuo processore. P.S. ricordati ti collegare l’alimentatore….

La connessione Internet
Parliamo rapidamente delle connessioni Internet e di come ottimizzare la tua rete durante una sessione di streaming. Ecco alcuni semplici suggerimenti:
Ethernet se possibile: sì, le reti Wi-Fi sono migliorate molto negli ultimi anni, ma sono ancora notevolmente meno affidabili di una connessione Ethernet cablata. Se hai un computer USB-C senza una porta Ethernet, prendi in considerazione la possibilità di usare un adattatore
Se usi il Wi-Fi disattivalo sui tuoi dispositivi mobili, non degradare il flusso aggiungendo più traffico di rete. Se vuoi parlare con le persone, usa invece il tuo segnale cellulare
Chiudi tutte le finestre del browser non necessarie durante lo streaming.

Prova la tua configurazione
Prima di eseguire lo streaming assicurati di testare la tua configurazione completa. L’ultima cosa che vogliamo è andare in diretta per la prima volta e finire live senza alcun suono perché non è stato collegato un cavo o l’audio non è stato portato al livello giusto. Prova e riprova prima di andare live
Dopo aver collegato la tua attrezzatura a OBS, imposta gli angoli della videocamera nella schermata principale e attiva / disattiva i livelli di ingresso audio nella sezione “Mixer audio” nella riga inferiore.
Importante! Ricorda che l’ideale è restare nella sezione “verde” dei dispositivi di controllo audio, verifica che tutto sia correttamente impostato e ricorda di dare un’occhio al mIxer durante lo stream.

Come testare la tua configurazione.
SU Facebook: controlla per vedere come appare il tuo stream impostando i post privati ​​- solo tu puoi vederli – e collegando OBS al tuo streaming di Facebook Live.
Se sei pronto puoi premere “Avvia streaming” e creare un video di Facebook Live che solo tu puoi vedere. Sarai in grado di risolvere eventuali problemi da lì. Una volta che sei pronto per andare Live non dimenticare di modificare le impostazioni sulla privacy!.
Tieni presente quando esegui i test: in genere c’è un ritardo tra OBS e qualsiasi piattaforma di streaming di alcuni secondi, quindi è normale – non ti preoccupare se senti il ​​tuo video brevemente dietro ciò che stai effettivamente riproducendo.

Affrontare ognuna di queste aree alla fine si tradurrà in un flusso divertente da ascoltare e da guardare.  Prenditi il ​​tempo per comporre la giusta configurazione e creare uno spazio in cui ti piace suonare, i tuoi spettatori ti ringrazieranno.