La lista (quasi) definitiva delle migliori raccolte gratuite di samples e librarie di suono disponibili online

La lista (quasi) definitiva delle migliori raccolte gratuite di samples e librarie di suono disponibili online

Una esaustiva raccolta delle migliori librerie di suoni e raccolte di samples online, tutte rigorosamente free e royalty free. Da Loopmasters alla NASA a Goldbaby, la leggendaria raccolta di drum samples.

99Sounds | Sound effects e strumenti gratis dalla celebre 99Sounds.

Samplefino | Campioni di batteria e percussioni processati attraverso valvole e preamp valvolari.

Freesound Project | Migliaia di suoni royalty free

Loopmasters | La più celebre casa di samples offre 500 MegaByte si samples gratuiti

Prime Loops | Anche PimeLoops. previa sottoscrizione gratuita, offre 500 MB

Ghosthack | Centinaia di loops e samples Dubstep dai tipi di Gosthack

A Sound Effect |  Più di 2 GB di sound effects e field recordings in un unico download

NHF Sample Pack 002 | 3 GB di suoni royalty free creati dai membri del Neurohop Forum

Converse Sample Library | Una collezione gigante di stems e samples one shot, completamente royalty free

Goldbaby | Leggendaria collezione di campioni di Drum Machines classiche

AfroDJMac | Più di 100 free Instruments Rack per Ableton Live

Sonatina Symphonic Orchestra | Free orchestral sample library.

NASA Audio Collection |Il preferito del Gamma Music Institute, suoni dallo spazio dalla gigantesca collezione della NASA, anche su  SoundCloud

Acoustic Drum Samples | Ottimo archivio di sample packs vari.

YOUTUBE PLAYLIST – 800 DOCUMENTARI SULLA MUSICA ELETTRONICA

YOUTUBE PLAYLIST – 800 DOCUMENTARI SULLA MUSICA ELETTRONICA

Include classici come 24 Hour Party People, un film biografico sull’evoluzione delle scene punk e rave di Manchester del 20° secolo e Don’t Forget To Go Home, la storia della scena rave di Berlino, oltre a numerose interviste a protagonisti dell’evoluzione della musica elettronica, sia colta che pop.

Ci sono moltissimi documentari che raccontano la storia di club o scene in tutto il mondo o descrivono sviluppi specifici nella storia della musica elettronica.

https://bit.ly/2vN07Jm

 

 

Gamma Music Institute ha Scelto la Top 15 dei video imperdibili:

1 Don’t Forget to Go Home (Feiern 2006) Documentary + Eng subs

5 RICHIE HAWTIN – Pioneers of Electronic Music (70 Min.) – SLICES Special

36 Musique Concrete

46 Intro to Synthesis Part 1/2/3

50 Jean Michel Jarre in his studio, 1977. Rare footage

56 Techno-Punk Andrew Weatherall Is 50 And He’s Way Cooler Than You

89 Brian Eno Imaginary Landscapes

139 Delia Derbyshire – Sculptress of Sound documentary

265 Sub Berlin “The Story of Tresor” Documentary

452 Kraftwerk, and the Electronic revolution (1/19)

492 Re-Vinylized (full documentary)

596 Morton Subotnick: The Mad Scientist in the Laboratory of the Ecstatic Moment

647 Feature: Nicolas Jaar

652 24 Hour Party People Interviews (New Order, James, Happy Mondays…)

Tutorial – Come fare un Mix DJ SET Utilizzando Ableton Live

Tutorial – Come fare un Mix DJ SET Utilizzando Ableton Live

La funzione  auto-warp di Ableton Live rende il beat-matching così facile che chiunque può essere in grado di mixare musica. C’è tutto un mondo di cose si possono fare con Ableton, con controller midi e hardware esterno di tutte le forme e dimensioni. Questo è il modo veloce e ‘sporco’ per impostare e registrare un DJ mix in Ableton utilizzando soltanto il computer.

Parte 1 di 2: warping delle tracce

 

670px-2616868-1

1 – Seleziona i brani che desideri utilizzare nel DJ mix. Metti tutti i file audio in una nuova cartella sul desktop in modo da potervi facilmente accedere con Ableton.

 

 

670px-2616868-2

2 – Apri Ableton e individua la cartella con i file audio. Per fare ciò, utilizza la barra di navigazione del file. Adesso dovresti essere in grado di visualizzare un elenco dei brani nella finestra sul lato sinistro dello schermo.

 

 

670px-2616868-3

3 – Crea un canale audio supplementare. Il modo più semplice è quello di premere CTRL + T all’interno della modalità sessione.

 

 

670px-2616868-4

4 – Trascina i file dalla barra di navigazione nei canali audio. Attendere che le informazioni dei file siano caricate prima di fare qualsiasi altra cosa.

 

 

670px-2616868-5

5 – Fai doppio clic sulla prima traccia sulla tua lista. Si aprirà la forma d’onda nella sezione di visualizzazione del campione in basso. Verifica che il master BPM della sessione sia impostato a 120. Questa è l’impostazione predefinita.

179px-AbletonDJset1111

 

 

670px-2616868-6

6 – Fai uno zoom sul primo warp marker. È possibile utilizzare l’icona della lente di ingrandimento che appare quando il cursore è posizionato vicino alla parte superiore della forma d’onda, o la miniatura della forma d’onda sotto la finestra di visualizzazione del campione.

 

 

670px-2616868-7

7 – Regola i warp markers. Sono le piccole aree gialle con i numeri.

  • Assicurati che il primo warp marker sia posto proprio all’inizio della prima battuta / misura

  • Prova a far partire la traccia un paio di volte mentre guardi la linea attraversare la forma d’onda. Questa operazione ti consente di associare un segnale visivo con la posizione della prima battuta.

  • Individua il marker numerato che è più vicino alla battuta e fai doppio clic su di esso per renderlo un warp marker. Dovrebbe diventare giallo quando si esegue questa operazione. Il numero sarà qualcosa di simile a 1.1.2.

  • Regola la posizione del secondo warp marker fino a quando il valore BPM nella finestra del sample diventa 120.

    670px-AbletonDJset08

  • Fai clic col tasto destro sul secondo warp marker e scegli “Warp from here (Straight)” dal menu che si apre. Questa operazione effettuerà il warping  della traccia in base al tempo che avete selezionato.

    AbletonDJset09

  • Verifica che gli indicatori di inizio e fine siano posizionati correttamente sulla traccia. Gli indicatori di inizio dovrebbero allinearsi con il warp marker # 1 e mentre quelli di fine possono andare dove si desidera che la traccia finisca.

    670px-AbletonDJset13

 

 

 

670px-2616868-8

8 – Verifica che tutto sia sincronizzato. Come prima cosa, abilita il metronomo premendo il quadratino in alto a sinistra dello schermo. Poi premi play su ogni traccia singolarmente per vedere che sia sincronizzata con il metronomo.

 

 

670px-2616868-9

9 – Ripeti i passaggi 5-8 per ciascuna delle tracce nel tuo set.

 

 

670px-2616868-10

10 – Salva il lavoro. Il modo migliore per fare questo con un intero set di DJ è quello di andare al menu File e selezionare “Collect all and save“. Questo unisce i file audio all’interno del progetto e li conserva come un unico file.

 

 

Parte 2 di 2: registra il tuo set in arrangement view.

 

670px-2616868-18

1 – Apri il tuo progetto Ableton. All’interno dovrebbero esserci tutte le tracce su cui hai effettuato l’operazione di warping descritta nella prima parte.

 

 

670px-2616868-19

2 – Copia la prima traccia dalla finestra della sessione: seleziona la traccia e premi CTRL + C, o fai clic col tasto destro del mouse sulla traccia e seleziona “Copia” dal menu.

 

 

670px-2616868-20

3 – Organizza le tue tracce. Avrai bisogno di muoverti avanti e indietro tra la vista sessione e la vista arrangiamento parecchie volte nel corso di questo processo.

  • Apri la vista arrangiamento. Fai clic sul cerchio in alto in alto a destra dello schermo. Quello con le linee orizzontali.

  • Incolla la prima traccia nel canale audio 1. La traccia incollata inizierà dove è posizionato il cursore lampeggiante. Posiziona il cursore alla fine della prima traccia nel canale audio 2 prima di continuare.

    670px-AbletonDJset29

  • Copia la seconda traccia dalla finestra della sessione. Fai clic sul cerchio in basso in alto a destra dello schermo per muoverti avanti e indietro tra le due differenti viste.

  • Torna alla vista arrangiamento e incolla la seconda traccia nel canale audio 2 vicino alla fine del primo. Se il cursore è nel posto giusto, dovrebbe trovarsi lì automaticamente.

 

 

670px-2616868-21

4 – Ripeti questa procedura fino a quando noi hai inserito tutte le tracce nella vista arrangiamento.

 

 

670px-2616868-22

5 – Mixa le tue tracce.  Puoi spostarle leggermente avanti e indietro fino a che non si sovrappongono nel momento giusto. Completa questo passaggio per ogni transizione (mix) nel set.

  • Fai uno zoom sulla prima transizione con la lente di ingrandimento. La lente appare quando scorri con il mouse sui numeri appena sopra il canale audio 1. Puoi effettuare l’operazione di zoom anche regolando la barra in alto nella vista arrangiamento.

    670px-AbletonDJset31

  • Seleziona la seconda traccia e spostala indietro in modo che si sovrapponga un po’ con la prima. Quando il cursore è posizionato nella zona tra i numeri delle battute e il primo canale audio, verrà visualizzata l’icona di un altoparlante. Clicca  con il tasto sinistro del mouse l’icona dell’altoparlante per avviare la riproduzione audio da qualsiasi punto del set. Ripeti questo procedimento fino a quando i beat non sono perfettamente sincronizzati.

    670px-AbletonDJset32

 

 

670px-2616868-23

6 – Dissolvenza delle tracce. Avvia la modalità di disegno cliccando il tasto con la piccola matita nella parte superiore della pagina. Questa operazione ti permette di manipolare la linea rossa del volume per ottenere un effetto dissolvenza.

  • Usando la matita con il tasto destro del mouse puoi accedere al menu della griglia.  È possibile in questo modo regolare la larghezza della griglia di sfondo in base alle proprie esigenze e a seconda di quanta precisione vuoi ottenere con le dissolvenze.

 

 

670px-2616868-24

7 – Ripeteti la procedura per ogni passaggio del set.

 

 

670px-2616868-25

 

8 – Prepara il mix per l’esportazione.Ci sono un paio di cose che dovresti fare prima del rendering finale del file audio.

  • Assicurati che i punti di punch-out di inizio e fine siano posizionati correttamente. Sono dei piccoli triangoli grigi proprio sotto la fila dei piccoli numeri. Trascina il primo indicatore all’inizio del set e l’ultimo a fine.

  • Seleziona entrambi i canali audio, fai clic sul nome di ognuno con il tasto CTRL premuto. Sarà ok quando entrambi i nomi saranno evidenziati in giallo.

  • Vai al menu “File” e seleziona “Esporta”. Appariranno una serie di menu che consentono di scegliere il tipo di file e il percorso della directory. Seleziona WAV dal menu, e salva il file dove vuoi. Ora è possibile caricare il tuo mix per lo streaming o masterizzarlo direttamente su un CD.

http://www.wikihow.com/Make-a-DJ-Mix-Set-Using-Ableton-Live