Da Pierre Boulez a Brian Eno passando per Karlheinz Stockausen e i Kraftwerk, in una visione ricercatissima e dettagliata della storia della musica elettronica dal 1937 al 2001.

 

web_header_kraftwerk